3° Modulo

Archivio Comunale di Grottammare
Archivio Comunale di Grottammare

Acquisto del terreno

Percorso didattico

Introduzione


Dopo alcuni anni che se ne discuteva in Consiglio Comunale (verbali dei Consigli Comunali di inizio '900 esistenti in archivio ) ed anche grazie alle facilitazioni ministeriali rivolte ai Comuni per accedere ai mutui per la costruzione di edifici scolastici, fu deciso di avviare la costruzione di un "Edifizio" Scolastico a Grottammare.

 

Il primo atto concreto fu l'acquisto dell'area designata  in cui questo edificio sarebbe dovuto sorgere.

Ai bambini che hanno lavorato su questo aspetto sono stati mostrati solo alcuni dei molti  documenti prodotti per  l'acquisizione dell'area da parte del Comune.

 

Nello specifico

- la cartellina contenente l'atto d'acquisto

- il documento consegnato alla conservatoria delleipoteche di Fermo (su cui hanno lavorato perché era il più semplica da decodificare)

-Un documento dell' Agenzia delle finanze di Ripatransone

 

Inoltre:

- Alcune mappe di fine ' 800  di Grottammare

- Alcune cartoline d'epoca in cui sono visibili le zone di cui i documenti parlano.

 

 

Cartella contenente l'atto di vendita

Cartellina con l'atto di vendita dell'area per la costruzione dell'edificio solastico (Doc d'archivio)
Cartellina con l'atto di vendita dell'area per la costruzione dell'edificio solastico (Doc d'archivio)

Indicatori per la lettura del documento

 

 

Tipo di documento: cartellina che contiene i documenti per la vendita del terreno

Nome del notaio: Carlo Neri

Luogo in cui è stato stipulato: Residenza di Grottammare

Data: 1 Dicembre 1906

Chi vendeva? Il  Conte Carlo Neroni

Chi comprava? Il Comune di Grottammare

Oggetto della vendita: Appezzamento di terra per la costruzione dell'edificio scolastico

Mappa presente nell'atto di vendita

 Pianta dell' area acquistata dal Comune, inserita nell'atto di vendita (doc d'archivio)
Pianta dell' area acquistata dal Comune, inserita nell'atto di vendita (doc d'archivio)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

"Appezzamento od area di Grottammare presso l’incasato Marina stralciato da corpo maggiore, e precisamente ai numeri della Mappa Grottammare 1198 sub 1.B.1141.sub.1.B.1494.B. per la superficie di mq cinquemilanovecentonovanta -5990 (Tavolecensuorie 5.991 con l’estimo di scudi 10.77 (L. 57.30) confinanti a levante ed a mezzodì la rimanente proprietà del venditore, a ponente la strada provinciale, a tramontana viale Regina Margherita" (dal documento inviato alla Conservatoria di Fermo)

Glossario: Termini difficili rilevati dal documento

 

Appezzamento: pezzo di terreno

 

Incasato Marina: insieme di case che si trova lungo la costa del mare

 

Estimo: Stima (valutazione)dei beni materiali per la loro rendita

 

Scudi: grossa moneta d’oro o d’argento così chiamata perché originariamente portava su una delle facce lo scudo araldico del principe e dello stato emittente ; in partic., moneta d’argento da cinque lire di corso legale in Italia fino alla seconda guerra mondiale. 

 

Tavole censuorie: cartine del catasto che illustrano i terreni su cui si paga una tassa

 

Levante: est

Mezzodì:sud 

Ponente: ovest

Tramontana:nord

L'atto inviato alla Conservatoria delle ipoteche di Fermo per la trascrizione

Documento inviato alla Conservatoria di Fermo  (doc d'archivio)
Documento inviato alla Conservatoria di Fermo (doc d'archivio)

Trascrizione del documento inviato alla conservatoria di Fermo

 

Alla Conservatoria delle ipoteche di Fermo

 

Nota per trascrizione dell’istromento di vendita

in data 1 dicembre 1906 e rogito Carlo Neri notaro di Grottammare registrato a Ripatransone addì 20 dicembre 1906 al n° 215 mod.1 vol 49 com L. 218.40 per fede A. Macciotta

Col quale

Neroni Carlo fu Augusto, domiciliato a Ripatransone

ha venduto l’infradescritto  stabile

al Comune di Grottammare rappresentato dal sindaco S. De Angelis avv.Filippo per il prezzo di L. quattromilasettecentonovantadue 4792 come risultato di provvisoria liquidazione in base al prezzo unitario di cmi (centesimi)ottanta al mq per mq 5590 salva liquidazione e rettificazione da farsi al termine dell’occupazione definitiva dell’area destinata all’impianto dell’edifizio scolastico pel quale fu fatto l’acquisto come ai documenti allegati nel rogito.

Il Municipio ha pagato L.4545.44 in conto del vero e definitivo prezzo da accertarsi nel modo come sopradetto ed il sig. Carlo Neroni ne ha rilasciata Quietanza rinunciando all’ipoteca legale.

Stabile oggetto della vendita

Appezzamento od area di Grottammare presso l’incasato Marina stralciato da corpo maggiore, e precisamente ai numeri della Mappa Grottammare 1198 sub 1.B.1141.sub.1.B.1494.B. per la superficie di mq cinquemilanovecentonovanta -5990 (Tavolecensuorie 5.991 con l’estimo di scudi 10.77 (L. 57.30) confinanti a levante ed a mezzodì la rimanente proprietà del venditore, a ponente la strada provinciale, a tramontana viale Regina Margherita.

 

                                                               Firma del notaio

 

Trascritta all’uffizio delle ipoteche di Fermo

Addì undici gennaio 1907

 

 

Firma del conservatore

 

 

Tabella per la rilevazione dei dati

 

Indicatori per rilevare le informazioni essenziali dal documento

 

 

Ufficio a cui è diretto il documento

 

Conservatoria delle Ipoteche di Fermo

 

Data di vendita

 

1 Dicembre 1906

 

Luogo della registrazione dell'atto

 

 Agenzia delle entrate di Ripatransone

 

Data di registrazione dell'atto

 

20 Dicembre 1896

 

Nome del venditore dell’area

 

Conte Carlo Neroni

 

Residenza del venditore dell’area

 

Ripatransone

 

Nome  del sindaco

 

De Angelis avv.Filippo

 

Costo del  terreno

 

 L.4792

 

Prezzo al mq

 

80centesimi al mq

 

Somma data dal Comune in conto pagamento

(Provvisoria liquidazione)

 

L.4545, 44

 

 

 

 

 

Glossario:   parole particolari

 

Conservatoria:  ufficio ove sono conservati i registri immobiliari (case, terreni..).

 

Ipoteche: Garanzia  a favore di un creditore su beni immobili o mobili  del debitore (o di un terzo che lo garantisce), al fine di assicurare con la vendita forzata dei medesimi l’adempimento di un’obbligazione; si stabiliscono con un accordo fra le parti;

 

Istromento di vendita: atto (documento)che dichiara l'avvenuta vendita

 

Rogito: atto di vendita formalizzato secondo le disposizioni di legge e firmato dal notaio

 

Notaro: Notaio, Pubblico ufficiale (nominato all’ufficio e assegnato a una sede in seguito a concorso per esame) che ha la funzione di ricevere gli atti tra vivi e le disposizioni di ultima volontà, attribuire loro pubblica fede, conservarne il deposito, rilasciarne copie, certificati ed estratti, ed è competente a ricevere atti di notorietà, dichiarazioni di accettazione di eredità con beneficio d’inventario, levare protesti cambiarî, compilare inventarî, apporre o rimuovere sigilli, ecc.

 

Stabile: immobile, bene  che per sua natura non può essere trasportato senza che venga alterata la sua consistenza .

 

Edifizio: edificio

 

Provvisoria liquidazione: la somma  che viene pagata in attesa di accertamento

 

Quietanza: Ricevuta d’un pagamento

 

Incasato: insieme di case che formano un centro abitato

Documento dell'Agenzia delle imposte dirette di Ripatransone

Dal documento rilasciato dall' Ufficio delle Imposte di Ripatransone risulta che il terreno di proprietà del Conte Neroni, e poi venduto al Comune, era adibito al Pascolo e una parte a Seminativo

Localizzazione spaziale

Il riquadro rosso localizza la posizione dell'area che qui  era ancora agricola e apparteneva al conta  Carlo Neroni
Il riquadro rosso localizza la posizione dell'area che qui era ancora agricola e apparteneva al conta Carlo Neroni

Prospetto del panorama.

L'area individuata nelle mappe precedenti si trova  al centro del lato destro dell'immagine, subito dopo l'ultimo edificio che si evede emergergere sugli altri: è il Palazzo Ravenna, oggi sede del Comune.

 

 

 

 

 

 

Strada Provinciale Aprutina , San Benedetto Grottammare, (attuale Statale Adriatica). A destra è visibile il Palazzo Ravenna, attuale Comune.

In primo piano a destra c'è la siepe che delimitava l'area agricola che sarà acquistata dal Comune per la costruzione dell'edificio scolastico.

L'area acquistata dal Comune per la costruzione dell' edificio scolastico si trovava a sud dell'incasato della Marina, dove iniziava la zona agricola.